DIRITTO DI FAMIGLIA E DELLE PERSONE MINORI

Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
DIRITTO PRIVATO (IUS/01)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Anno di corso: 
1
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire allo studente le conoscenze necessarie per comprendere la peculiare architettura del diritto di famiglia italiano, fornendo gli strumenti metodologici per restare aggiornati anche nei suoi possibili sviluppi futuri. In particolare ci si attende che lo studente sia in grado di : I) Conoscere le norme contenute nel codice civile e nelle leggi speciali aventi ad oggetto gli istituti fondamentali del diritto di famiglia e delle persone minori; Comprendere le nozioni fondamentali e interpretare le norme con metodo sistematico secondo gli orientamenti dottrinali e giurisprudenziali ( conoscenza e capacità di comprensione ) II) Analizzare le fattispecie concrete, sotto la guida del Docente, onde cogliere la disciplina applicabile al singolo caso concreto (capacità di applicare conoscenza e comprensione). III) Saper valutare e analizzare casi elementari attraverso il procedimento di interpretazione del fatto e la sua qualificazione giuridica (autonomia di giudizio).IV). Sapere esprimersi in modo appropriato sulle tematiche del diritto di famiglia e sapere esporre brevi conclusioni tratte dall'analisi dei casi concreti (abilità comunicative). V. Sapere valutare le soluzioni alternative nell’analisi dei casi concreti esaminati (capacità di apprendere).

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti dell'insegnamento

Il corso mira a fornire allo studente le nozioni fondamentali del diritto di famiglia necessarie per la formazione dell'assistente sociale, con particolare riferimento agli aspetti e ai problemi che la materia solleva. Verranno perciò trattati gli argomenti di seguito indicati: il matrimonio, i rapporti personali e patrimoniali fra i coniugi, la crisi del matrimonio: la separazione personale dei coniugi, lo scioglimento del matrimonio. L' unione civile e la convivenza di fatto.
La persona fisica, la capacità di agire e la capacità giuridica, cenni sugli strumenti di protezione degli incapaci, la posizione giuridica della persona minore d'età, la filiazione, il rapporto genitori e figli, la responsabilità genitoriale, l’affidamento dei figli nella divisione dei genitori, la protezione del minore, la responsabilità dei genitori per l’illecito dei figli minori, l’affidamento dei minori, l’adozione e le obbligazioni alimentari.

Programma esteso

Vedi contenuti

Bibliografia

G. BONILINI, Manuale di diritto di famiglia, UTET, Torino, 2020, IX ed. ( da p.1 a p. 178 e da p.213 a p.433.).
Mentre la persona fisica ( capacità giuridica / capacità di agire strumenti di protezione degli incapaci amministrazione di sostegno ); l'unione civile e la convivenza di fatto e la responsabilità dei genitori per il fatto illecito del figlio minore di età, dovranno essere preparati sui materiali Caricati dal docente su Elly .

Per la preparazione è necessario un Codice civile aggiornato a scelta dello studente

Metodi didattici

Le attività didattiche saranno condotte mediante lezioni orali frontali per la durata di 36 ore. Durante Le lezioni verrà riservato spazio per il dialogo con la classe. Durante le lezioni saranno svolte le analisi e le discussioni dei casi giurisprudenziali.

Modalità verifica apprendimento

Il raggiungimento di tutti gli obiettivi formativi da parte degli studenti ( I, II, III, IV, V) viene verificato mediante lo svolgimento della verifica finale che consiste nella risposta orale a minimo tre domande relative al programma oggetto del corso, avendo riguardo sia ai materiali consigliati, sia alle lezioni frontali.
La verifica finale mira a valutare che lo studente abbia conoscenza e comprensione degli istituti oggetto del corso e abbia acquisito capacità di interpretazione dei casi concreti. Al di sotto di tali soglie l'esame risulterà insufficiente. Il voto della prova orale viene comunicato immediatamente al termine della prova stessa.
Verrà seguito l'ordine alfabetico.
Agli studenti verrà data la possibilità di sostenere, durante il corso, una prova parziale scritta. La prova sarà composta da 30 domande a risposta multipla e verrà valutata in trentesimi. La prova avrà ad oggetto gli argomenti studiati nel corso delle lezioni, fino alla parte relativa agli effetti del matrimonio inclusa ( p. 107 ). La soglia di sufficienza della prova parziale corrisponde a 18. Non è consentito l’uso di codici o materiali di studio. Gli esiti verranno comunicati entro quattro giorni dallo svolgimento nella pagina Elly del corso. Il voto finale corrisponde alla media tra i due punteggi, quello della prova parziale scritta e quello della prova orale e viene comunicato al termine di quest’ultima. La data della prova parziale sarà comunicata dal Docente durante le lezioni. Nell’eventuale perdurare dell'emergenza sanitaria, e a seconda dell'evolvere della stessa, l'esame di profitto potrà svolgersi o in modalità mista (ossia in presenza, ma con possibilità di sostenimento anche a distanza per gli Studenti che ne facciano richiesta al Docente), oppure solo con modalità on line per tutti (a distanza). Della modalità prescelta sarà data tempestivamente notizia sul sistema esse3 con anticipo rispetto allo svolgimento dell'esame.

Altre informazioni

Il materiale didattico utilizzato durante le lezioni sarà a disposizione degli studenti sul portale Elly.

Le SLIDES delle lezioni saranno pubblicate su Elly, al termine di ogni lezione.

Gli studenti hanno la possibilità di prenotare appuntamenti telefonici o riunioni TEAMS con il docente inviando una e-mail all’indirizzo alessandra.ambanelli@unipr.it