PRINCIPI E FONDAMENTI DEL SERVIZIO SOCIALE

Docenti: 
Crediti: 
9
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Settore scientifico disciplinare: 
SOCIOLOGIA GENERALE (SPS/07)
Semestre dell'insegnamento: 
Annuale
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Il Corso permette allo studente di comprendere quali siano gli elementi caratterizzanti il servizio sociale, imparando a riconoscerne le radici storiche e culturali e le sue evoluzioni.
L'integrazione con le altre teorie e professioni consentirà di mettere in connessione teoria e pratica sociale che hanno contribuito allo sviluppo di un processo metodologico unitario.
Particolare attenzione sarà dedicata al tema dei bisogni e dei problemi emergenti, nonché alla dimensione emotiva della professione. Al termine del corso ci si attende che lo studente sia in grado di acquisire conoscenze teoriche e abilità applicative in relazione ai seguenti argomenti:

Le principali definizioni nazionali e internazionali di Servizio Sociale
Gli elementi costitutivi l'identità del servizio sociale come professione e come disciplina
La storia del servizio sociale
Le basi epistemologiche e deontologiche della professione in una prospettiva trifocale
I principali orientamenti teorici e modelli operativi con particolare approfondimento delle teorie cognitivo comportamentali di nuova generazione
Le dimensioni relazionali del colloquio di aiuto

Rispetto a  conoscenza e capacità di comprensione lo studente dovrà:
- possedere una approfondita conoscenza degli argomenti trattati durante il corso ed essere in grado di utilizzare consapevolmente e criticamente le conoscenze acquisite.
Rispetto a capacità di applicare conoscenza e comprensione, lo studente dovrà:
- saper operare collegamenti fra i concetti e fra i contenuti dei diversi testi e dei materiali didattici;
- saper utilizzare un linguaggio specialistico.
In considerazione della rilevanza professionalizzante della scrittura, rientra fra i risultati attesi anche la correttezza formale nell'esposizione scritta, compatibile con il livello universitario della formazione.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si sviluppa attraverso sei ambiti tematici:

1. Elementi caratterizzanti il servizio sociale: dai fenomeni sociali della povertà e marginalità dai quali trae origine, alle sue principali funzioni e ambiti di intervento in una prospettiva trifocale.
2. Il servizio sociale nella storia attraverso il racconto di vita professionale di pionieri italiani e anglosassoni e attuale collocazione nel contesto sociale
3. Valori e Principi ispiratori del servizio sociale
4. Dimensione deontologica della professione e costruzione di identità professionale
5. Basi teoriche ed epistemologiche del servizio sociale
6. La costruzione di abilità professionali con particolare attenzione agli atteggiamenti e alla gestione della dimensione emotiva all’interno del colloquio di aiuto

Programma esteso

Il corso prevede un Laboratorio Motivazionale di approfondimento delle abilità professionali e gestione delle emozioni

Bibliografia

S. BANKS, Etica e valori nel servizio sociale, Erickson, Trento, 1999 (capitoli 3 e 7 leggere 4 e 5)
B. BORTOLI, I giganti del lavoro sociale, Erickson, Trento, 2013 (capitoli 1, 2, 3, 5, 6, 7, 8, 10).
CODICE DEONTOLOGICO DELL’ASSISTENTE SOCIALE, 2009 (reperibile sul sito dello’Ordine degli Assistenti Sociali).
A.M. CAMPANINI, Nuovo dizionario di Servizio Sociale, Carocci Faber, Roma, 2013 (in particolare le seguenti voci: Accesso, Accoglienza, Accompagnamento, Bisogno, Capacità, Diritti sociali, Empowerment, Errore, Esclusione sociale, Livelli Essenziali, Marginalità, Multidimensionalità, Povertà, Solidarietà, Sostenibilità).
M. DAL PRA PONTICELLI, G.PIERONI, Introduzione al servizio sociale. Storia, principi, deontologia, Carocci, Roma, 2011 (capitoli 2,3,4,5,7,8)
S. FILIPPINI E. BIANCHI (a cura di), Le responsabilità professionali dell’assistente sociale, Carocci Faber, Roma, 2013, (1,2,4,6)
N. THOMPSON, Lavorare con le persone , far emergere il meglio dalle relazioni, Erickson, Trento, 2016 (1,3,5, 8,15,18,19,25)

Testi di consultazione e approfondimento
G. VENDEMIA, L. BERTINELLI, Professione Sociale e Psicologia: il Modello della Schema Therapy come assunzione di ruolo, in Psicoterapia cognitiva e comportamentale, Vol. 21 n.3/2015, edizioni Erickson.
G.VENDEMIA, Prepararsi alla professione di Assistente Sociale: il valore delle differenze, in Rassegna di Servizio Sociale n.1/2013
F.FAVA, Lo Zen di Palermo, FrancoAngeli, 2012

Metodi didattici

Lezioni frontali, utilizzo di modalità interattive, discussioni in plenaria, lavori di gruppo, lavori di elaborazione individuale

Modalità verifica apprendimento

In fase di avvio dell’insegnamento, il docente avrà cura di verificare le conoscenze pregresse degli studenti.
Il raggiungimento dei risultati attesi sarà oggetto di verifica attraverso una prova d'esame scritta che riguarderà tutti e sei i moduli. La prova sarà suddivisa in due parti: la prima sarà costituita da 24 domande a risposta breve o multipla a crocette, finalizzata alla verifica delle conoscenze; la seconda da 3 domande a risposta aperta volta ad accertare la capacità di applicare conoscenza e comprensione e di articolare un ragionamento basato sulla connessione logica dei concetti appresi.
La prova ha durata di 70 minuti. Per gli studenti Erasmus 100 minuti. Ogni domanda a risposta chiusa vale un punto. Le domande a risposta aperta valgono due punti e saranno valutate secondo i seguenti criteri: pertinenza della risposta, capacità di sintesi, chiarezza nell’esposizione e correttezza grammaticale (sintattica e lessicale).

Altre informazioni

Per sostenere gli esami del secondo anno di corso lo studente deve aver superato i seguenti esami del primo anno:
1 Principi e fondamenti del servizio sociale
2 Istituzioni di diritto pubblico e legislazione sociale
3 Diritto di famiglia e delle persone minori

E’ previsto il ricevimento degli studenti (su appuntamento o tramite contatto a fine lezione o via mail) ogni venerdì dalle 17:30 alle 18:30