LABORATORIO DI METODOLOGIA APPLICATA AL SERVIZIO SOCIALE 2

Docenti: 
SORVILLO ASSUNTA
Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
SORVILLO ASSUNTA
Semestre dell'insegnamento: 
Annuale
Anno di corso: 
3
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti metodologie di formazione atte a connettere l’esperienza diretta sul campo con gli elementi caratterizzanti il servizio sociale nei molteplici contesti operativi.
- - conoscenza e capacità di comprensione dei contesti organizzativi di servizio sociale e di come in essi opera il professionista assistente sociale;
- - Conoscenza e capacità di comprensione applicate:
• sviluppare capacità di auto-osservazione riflessiva
• sviluppare capacità di osservazione professionale
- - Autonomia di giudizio
• sperimentarsi nell’applicazione di specifici strumenti operativi
• riconoscere gli aspetti metodologici nella pratica professionale
- rileggere in maniera critica-riflessiva la teoria appresa
- conoscere le principali tecniche professionali di servizio sociale applicate al presa in carico del caso - di gestione di gruppi - di
progettazioni di comunità
- -Abilità comunicative:
- consolidare capacità e tecniche per redigere diverse tipologie testuali (espositive, descrittive, argomentativi) che necessitano distinte modalità comunicative orali e di stesura scritta
- - Abilità di apprendere
- sviluppare capacità di autoanalisi del proprio agire in ambito dell'esperienza pratica sul campo
- capacità di connettere le teorie con l'agire pratico

Contenuti dell'insegnamento

La prima parte del corso prevede la trattazione di elementi di metodologia professionale relativi a:
. casework
. community work
. group work
Nella seconda parte si faranno degli affondi specifici per target di utenza in connessione all'esperienze di tirocinio degli studenti

Programma esteso

COMMUNITYWORK
. i fondamenti teorici e metodologici del community work
. elementi di storia del servizio sociale di comunità in Italia
. dal singolo caso alla comunità: vicinanze e differenze di metodologia
professionale
. le principali metodologie partecipative
. indicazioni per la progettazione e la gestione del lavoro sociale con la
comunità
RFLESSIONE, CONOSCENZA E AZIONE PROFESSIONALE
. principali approcci teorici sulla riflessività nel casework
. l'errore nei servizi alla persona tra riflessività e responsabilità
. errori che generano apprendimento e errori che producono danno
. apprendere dall'errore
GROUPWORK
. il gruppo nel lavoro dell'assistente sociale
. elementi delle principali teorie di studio del gruppo
. tipologie di gruppo nel servizio sociale
. indicazioni per la progettazione e la gestione del lavorare con i gruppi

Bibliografia

- T. Bertotti, Decidere nel servizio sociale. Metodo e riflessioni etiche. Ed Carrocci Faber
- V. Fabbri, Il gruppo e l’intervento sociale, Capitoli 1-3-4. Ed. Carrocci Faber
- Errore e apprendimento nelle professioni di aiuto, Ed. Maggioli
- Dispense/slide di lezione/altro materiale a disposizione degli studenti

Metodi didattici

Lezioni frontali e insegnamenti esperienziali incentrati su:
• sessioni tutoriali che preparano lo studente all’esperienza;
• esercitazioni e simulazioni in cui si sviluppano le abilità tecniche, relazionali e metodologiche in situazione protetta prima e durante la sperimentazione nei contesti reali;
• compiti didattici, elaborati e approfondimenti scritti specifici e mandati di studio guidato.
- analisi di caso presentati dagli stessi studenti e analizzati secondo l'approccio sistemico relazionale applicato alla metodologia professionale
- predisposizioni, in piccoli gruppi, di presentazioni concrete di applicazione pratica dei concetti teorici e metodologici affrontati nel corso

Modalità verifica apprendimento

Prova finale orale al fine di verificare :
- conoscenza maturata dallo studente sugli argomenti trattati
- capacità di effettuare opportuni collegamenti tra gli argomenti trattati e tra questi e l'esperienza di tirocinio
- capacità di individuare gli elementi rilevanti per una buona ed efficace intervenni di casework, groupwork, community work
- - capacità di applicare le conoscenze apprese alla pratica professionale svolta nel tirocinio
La valutazione è considerata sufficiente qualora lo studente dimostri una significativa conoscenza delle tematiche affrontate a lezione, nonché una sufficiente capacità di effettuare collegamenti e di riflettere su quanto appreso.

Altre informazioni

Testi di consultazione e approfondimento:
E. Allegri, Il servizio Sociale di Comunità, Carocci Faber, ed
A. Twelvettes, Il servizio sociale di comunità, Erickson ed.
C. Marzotto (a cura di), I gruppi di parola per figli di genitori separati, Vita e Pensiero ed.
V. Calcaterra, L'affido partecipato, Erickson ed.
V. Quercia, Il lavoro sociale nelle dipendenze da alcool e droga, Erickson ed.
V. Calcaterra, Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto, Erickson ed.
C. Taylor e S. White, Ragionare i casi, Erickson ed.
M. Lerma, Metodo e Tecniche del Processo di Aiuto, Astrolabio ed

Per effettuare colloqui con il docente, contattarlo all'indirizzo mail istituzionale, per fissare appuntamento.