METODI E TECNICHE DEL SERVIZIO SOCIALE 1

Docenti: 
FATO EMANUELA
Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
FATO EMANUELA
Settore scientifico disciplinare: 
SOCIOLOGIA GENERALE (SPS/07)
Semestre dell'insegnamento: 
Annuale
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Obiettivi formativi

Lo studente sarà accompagnato a:
• Conoscere gli ambiti specifici dell’intervento dell’assistente sociale nei diversi contesti operativi, a partire dall'analisi di situazioni concrete;
• Conoscere le funzioni dell’assistente sociale, con riferimento agli aspetti metodologici, pratici, deontologici, al contesto istituzionale e alle dinamiche relazionali individuali e comunitarie; cogliere la specificità del ruolo dell’assistente sociale nell'equipe multi professionale e nel processo d’aiuto;
• Applicare competenze nella gestione del processo d’aiuto secondo adeguatezza professionale, metodologica ed etica, imparando ad analizzare situazioni complesse e multidimensionali, a rilevare e valutare appropriatamente gli elementi che concorrono alla formulazione del processo d’aiuto e a ipotizzare linee operative efficaci e compartecipate;
• Approfondire il significato di alcuni strumenti ed interventi specifici di servizio sociale nei diversi ambiti di lavoro prestando attenzione ai processi decisionali da attivare, alla normativa vigente, ai presupposti etici e deontologici della professione;
• Sviluppare competenze relativamente all'assunzione di decisioni professionali nelle varie fasi dell’intervento imparando ad argomentare le proprie scelte;
• Sviluppare una maggiore consapevolezza del sé nelle relazioni di aiuto, dei significati valoriali personali e professionali nei processi di scambio con persone che vivono condizioni di marginalità e di difficoltà.

Prerequisiti

Contenuti di Principi e Fondamenti.
Conoscenze di base per la lettura della cornice legislativa di servizio sociale.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso tenderà innanzitutto a recuperare, verificare e consolidare gli apprendimenti del percorso di studi già condotto, a considerare e riflettere su conflitti, difficoltà e rischi che il professionista assistente sociale deve affrontare nella quotidianità.
Verranno trattati gli aspetti propri della relazione d’aiuto, in particolare caratteristiche e dinamiche, la consapevolezza di sé, il concetto di autodeterminazione, di empatia e intelligenza emotiva e le specificità operative di ciascuna area di lavoro dell'assistente sociale.
Verranno analizzati gli strumenti professionali e le relative metodologie di applicazione, con particolare attenzione al colloquio e alla visita domiciliare. Rispetto a queste ultime, verranno proposte definizione e metodologia, competenze in gioco, atteggiamenti corretti e sconsigliati nella conduzione, tecniche di restituzione e feedback, strategie per gestire colloqui complessi e difficili.

Verranno inoltre proposti casi concreti su cui riflettere individualmente, in gruppo e in plenaria per evidenziare nodi e linee operative per affrontare le situazioni presentate e cogliere i riferimenti teorici e tecnici che guidano l'azione professionale.

Oltre alle lezioni frontali, si prevede l'organizzazione di:
- incontri e seminari inerenti temi e contenuti specifici del Servizio Sociale, con particolare riferimento alle specifiche aree di intervento dell'Assistente Sociale;
- incontri con esperti e/o testimoni di esperienze significative.

Per una buona riuscita del corso, sarà fondamentale la partecipazione diretta degli studenti e il loro coinvolgimento in attività pratiche proposte e guidate dal docente.

Bibliografia

TESTI OBBLIGATORI:

1. Cabiati E., La visita domiciliare in tutela minorile, Milano, Erickson, 2014.

2. Raineri M. L., Corradini F., Linee guida e procedure di servizio sociale, Milano, Erickson, 2019 [Capitoli 3, 4, 5, 6, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18].

3. Dispensa sul colloquio resa disponibile dal docente.

4. Verrà inoltre condiviso il materiale delle lezioni (slide, casi pratici, documentazione specifica di servizio...).

Metodi didattici

La metodologia didattica sarà di tipo dialogico-interattiva, alternando momenti più teorici a discussioni e confronti tra docente e studenti. Saranno inoltre proposte esercitazioni, studi di caso, lavori di gruppo e simulazioni finalizzati a mettere in pratica le competenze oggetto del corso.

Inoltre, il corso sarà integrato da seminari teorico-operativi condotti da Assistenti Sociali o da altri esperti, che approfondiranno tematiche specifiche relativamente al ruolo, all'operatività e alla pratica quotidiana dell’Assistente Sociale nei vari ambiti di intervento.

Modalità verifica apprendimento

La valutazione sommativa degli apprendimenti avverrà in forma orale al fine di verificare:
1) la conoscenza dello studente in merito ai temi trattati durante il corso
2) la capacità di analizzare, discutere e formulare proposte di soluzione di un caso
3) la capacità di individuare gli elementi rilevanti su cui basare le valutazioni professionali
4) la capacità di collegare i contenuti appresi con la pratica professionale e il sistema valoriale e deontologico.

La valutazione sarà ritenuta sufficiente se sarà evidente una buona conoscenza dei concetti di base e delle tematiche affrontate, nonché un’adeguata capacità a effettuare collegamenti e riflettere sulla professione dell’assistente sociale.

Altre informazioni

La docente è disponibile per chiarimenti al termine di ogni lezione, attraverso contatto email o Skype.
Il ricevimento avverrà previo appuntamento prima o dopo le lezioni oppure da remoto.