METODI E TECNICHE DEL SERVIZIO SOCIALE 2

Docenti: 
Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Settore scientifico disciplinare: 
SOCIOLOGIA GENERALE (SPS/07)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Obiettivi formativi

Lo studente sarà accompagnato a:
• Conoscere gli ambiti specifici dell’intervento dell’assistente sociale nei diversi contesti operativi, a partire dalle situazioni precedentemente sperimentate in tirocinio;
• Conoscere le funzioni dell’assistente sociale, con riferimento agli aspetti metodologici, pratici, deontologici, al contesto istituzionale e alle dinamiche relazionali individuali e comunitarie; cogliere la specificità del ruolo dell’assistente sociale nell'equipe multi professionale e nel processo d’aiuto;
• Applicare competenze nella gestione del processo d’aiuto secondo adeguatezza professionale, metodologica ed etica, imparando ad analizzare situazioni complesse e multidimensionali, a rilevare e valutare appropriatamente gli elementi che concorrono alla formulazione del processo d’aiuto e a ipotizzare linee operative efficaci e compartecipate;
• Approfondire il significato di alcuni strumenti ed interventi specifici di servizio sociale nei diversi ambiti di lavoro prestando attenzione ai processi decisionali da attivare, alla normativa vigente, ai presupposti etici e deontologici della professione;
• Sviluppare competenze relativamente all'assunzione di decisioni professionali nelle varie fasi dell’intervento imparando ad argomentare le proprie scelte
• Sviluppare una maggiore consapevolezza del sé nelle relazioni di aiuto, dei significati valoriali personali e professionali nei processi di scambio con persone che vivono condizioni di marginalità e di difficoltà.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso tenderà innanzitutto a recuperare, verificare e consolidare gli apprendimenti del tirocinio e del percorso di studi già condotto, a considerare e riflettere su conflitti, difficoltà e rischi che il professionista assistente sociale deve affrontare nella quotidianità.
Verranno trattati gli aspetti propri della relazione d’aiuto, in particolare caratteristiche e dinamiche, la consapevolezza di sé, il concetto di autodeterminazione, di empatia e intelligenza emotiva.
Verranno analizzati gli strumenti professionali e le relative metodologie di applicazione: tecniche di registrazione del colloquio, la visita domiciliare, la gestione di un gruppo di lavoro, la documentazione nel servizio sociale, con un approfondimento sul colloquio di aiuto. Rispetto a quest’ultimo, verranno proposte definizione e metodologia, competenze in gioco (in particolare l’ascolto attivo), atteggiamenti corretti e sconsigliati nella conduzione, tecniche di restituzione e feedback, strategie per gestire colloqui complessi e difficili.
Verranno inoltre trattate le tematiche connesse al gruppo professionale, agli scambi intra e inter professionali, al lavoro in equipe, alla supervisione e alla valutazione, oltre al lavoro multidisciplinare e di rete.

Contemporaneamente, utilizzando prioritariamente l’intervento di assistenti sociali ed altri esperti, sarà approfondita l’analisi degli ambiti di lavoro in cui si muove l’assistente sociale e i processi decisionali utili da attivare.

Bibliografia

1. M. L. Raineri, F. Corradini, Linee guida e procedure di servizio sociale, Erickson, 2019
2. G. Trevisi, La distribuzione del carico di cura, Liguori Editore, 2008
3. A. Sicora, Errore e apprendimento nelle professioni di aiuto, Maggioli Editore, 2010

Ulteriori testi o parti di testo potranno essere consigliati nel corso delle lezioni e dei seminari, così come potrà essere diffuso, da parte della docente, materiale didattico a supporto dei contenuti delle lezioni stesse. Tali testi e materiali sono da considerarsi facoltativi relativamente all’esame finale.

Metodi didattici

La metodologia didattica sarà di tipo dialogico-interattiva, alternando momenti più teorici a discussioni e confronti tra docente e studenti. Saranno inoltre proposte esercitazioni, studi di caso, lavori di gruppo e simulazioni finalizzati a mettere in pratica le competenze oggetto del corso.

Inoltre, il corso sarà integrato da seminari teorico-operativi condotti da Assistenti Sociali o da altri esperti, che approfondiranno tematiche specifiche relativamente al ruolo, all'operatività e alla pratica quotidiana dell’Assistente Sociale nei vari ambiti di intervento.

Modalità verifica apprendimento

La valutazione sommativa degli apprendimenti avverrà in forma orale al fine di verificare:
1) la conoscenza dello studente in merito ai temi trattati durante il corso
2) la capacità di analizzare, discutere e formulare proposte di soluzione di un caso
3) la capacità di individuare gli elementi rilevanti su cui basare le valutazioni professionali
4) la capacità di collegare i contenuti appresi con la pratica professionale e il sistema valoriale e deontologico.

La valutazione sarà ritenuta sufficiente se sarà evidente una buona conoscenza dei concetti di base e delle tematiche affrontate a lezione, nonché un’adeguata capacità a effettuare collegamenti e riflettere sulla professione dell’assistente sociale.

Altre informazioni

ORARIO DI RICEVIMENTO:
Ordinariamente, prima oppure al termine delle lezioni, previo appuntamento.