Tesi di laurea / Prova finale

Per essere ammesso all’esame di laurea, lo studente deve:

  • aver  superato  tutti  i  prescritti  esami  di  profitto e  prove  di  conoscenza  e  aver  acquisito  le certificazioni e gli eventuali crediti previsti dal regolamento;
  • essere in regola con il pagamento delle tasse, dei contributi universitari e delle spese accessorie;
  • essere iscritto all’esame di laurea.

La prova finale consiste nella discussione di un elaborato relativo ad una materia di insegnamento del  Corso  di  laurea,  in  cui  lo  studente  deve  mostrare  di  saper  compiere,  secondo  un’ottica multidisciplinare,  utilizzando  i  risultati  più  aggiornati  della  ricerca  e  della  letteratura  scientifica internazionale, l’analisi di un problema inerente l’ambito delle discipline  del Corso di laurea.

Il   Consiglio   di   corso   di   laurea   delibera   le   modalità   di   assegnazione   dell’argomento   e   di collaborazione   di   Docenti   e   Ricercatori   alla   preparazione   dell’elaborato;   nella   preparazione dell’elaborato,  lo  studente  può  essere  assistito  da un  Docente  ufficiale  o  da  un  Ricercatore  che opera all’interno di altro corso di laurea, purché di disciplina compresa fra quelle di cui lo studente ha sostenuto l’esame, ma in tal caso deve essere autorizzato dal Consiglio.

Nell’assegnare il voto di laurea, espresso in cento decimi, con eventuale lode, su proposta unanime, la Commissione tiene conto dell’andamento della discussione e del curriculum del candidato.

 

Le tesi di laurea, indipendentemente dal numero dei crediti della prova finale, si suddividono in:

  • Tesi curriculare: si intende la dissertazione che affronti un tema circoscritto e che sia accompagnata da una rassegna critica della letteratura sull'argomento.
  • Tesi di ricerca: si intende la dissertazione che richieda una trattazione accurata ed esauriente, che esprima buone capacità di lavoro in autonomia e riflessione critica.
Norme e consigli per i laureandi

 

 

NUOVO LOGO DI ATENEO E RIORGANIZZAZIONE DEI DIPARTIMENTI: dal 1° gennaio 2017 l'Ateneo di Parma ha un nuovo logo e una nuova immagine coordinata.

Gli studenti di ogni ordine e grado (corsi di laurea, specializzazione, dottorato, master) devono riportare sulla copertina e sul frontespizio della tesi, senza richiedere alcuna autorizzazione, il logo dell'Università di Parma, reperibile nell'area web riservata agli studenti (Esse3) e accessibile tramite le credenziali di autenticazione all'interno della procedura "LAUREA/ESAME FINALE - Conseguimento titolo". N.B. Si raccomanda di salvare il logo in quanto una volta chiusa la domanda di laurea non si riesce più a vederlo.

Il nuovo Regolamento per l'uso del logo dell'Università di Parma è pubblicato alla pagina http://www.unipr.it/node/416.

L'obbligo di utilizzo del nuovo logo è in vigore dal 1° gennaio 2017, compatibilmente con i tempi tecnici necessari per la realizzazione degli elaborati e quindi la effettiva possibilità di riprodurre il nuovo logo.

Gli studenti che non abbiano ancora stampato l'elaborato di tesi sono altresì pregati di indicare in copertina e sul frontespizio il Corso di Laurea di appartenenza e il Dipartimento di afferenza, attenendosi alle diciture aggiornate a seguito dell'avvenuta riorganizzazione dei Dipartimenti in vigore dal 1° gennaio 2017, reperibili alla pagina http://www.unipr.it/ateneo/organi-e-strutture/i-dipartimenti .