Obiettivi formativi

Il Corso di Laurea in "Servizio Sociale" forma laureati con competenze teorico applicative e padronanza di metodi e tecniche del servizio sociale per svolgere, in forma autonoma o dipendente, nell'ambito dei servizi sociali pubblici e privati, in amministrazioni, enti, organizzazioni del terzo settore e imprese, la professione di assistente sociale.
In una società civile trasformata dalle dinamiche demografiche, dall'emergenza di nuovi bisogni, da nuovi modelli di sviluppo economico i laureati di questo corso di studi devono essere in grado di rilevare e di affrontare situazioni di disagio sociale sia di singoli quanto di famiglie, gruppi e comunità.
I laureati di questo corso di studi devono essere in grado di conoscere i diritti di cittadinanza e le normative previste per l'accompagnamento dei soggetti in difficoltà.
Gli obiettivi formativi sono quelli di offrire conoscenze, competenze e strumenti appropriati allo svolgimento della professione di assistente sociale con particolare attenzione alle discipline giuridiche.
Ai fini indicati il percorso formativo del laureato in servizio sociale comprende attività finalizzate in primo luogo all'acquisizione di conoscenze fondamentali nel campo della sociologia, della psicologia, del diritto e dell'economia. Poi il laureato dovrà acquisire i metodi propri del servizio sociale nella sua specificità. A questo fine si è ritenuto opportuno, in accordo con gli ordini professionali, utilizzare anche esperienze e professionalità esterne. I moduli didattici relativi all'area professionale si avvarranno quindi anche di esperti di servizio sociale con titoli ed esperienza.
Grande importanza è assegnata ai tirocini formativi presso strutture di servizio sociale, italiane e non, nel quadro di accordi internazionali.
In sintesi i laureati in servizio sociale dell' Università di Parma devono:
possedere una buona conoscenza delle discipline di base del servizio sociale con una particolare attenzione alla formazione giuridica;
possedere una buona padronanza dei metodi e delle tecniche proprie del servizio sociale ed in particolare le competenze pratiche ed operative, relative al rilevamento ed al trattamento di situazioni di disagio sociale, riferite sia a singoli che a gruppi e comunità;
essere in grado di operare in strutture di servizio alla persona con autonomia e responsabilità;
essere in grado di utilizzare almeno una lingua dell'unione europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali.
La verifica degli obiettivi formativi si basa sulle prove di accertamento, intermedie e/o finali, scritte e/o orali, degli insegnamenti e delle attività integrative nei quali si articola il piano di studi, oltre naturalmente alla valutazione della prova finale.