DIRITTO PENALE

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
DIRITTO PENALE (IUS/17)
Anno accademico di offerta: 
2017/2018
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire allo studente le nozioni fondamentali della parte generale del diritto penale. Il corso, attraverso l’analisi degli istituti e la lettura delle più significative pronunce giurisprudenziali, mira, altresì, a fornire allo studente gli strumenti necessari per potersi muovere autonomamente, nel futuro professionale, nell’ambito della disciplina penale.

Contenuti dell'insegnamento

Il programma del corso ha per oggetto: le fonti del diritto penale; i principi costituzionali del diritto penale; l'applicazione del diritto penale; gli elementi costitutivi del reato; il tentativo; le nozioni fondamentali concorso di persone; il concorso di reati; le pene; le nozioni fondamentali delle misure di sicurezza; i fatti penali estintivi.

Bibliografia

A. Cadoppi - P. Veneziani, Elementi di diritto penale. Parte generale, Padova, 2012, V ed., (escluse le pagine: 3-47; 135-142; 143-154; 188-203; 347-360; 389-409; 434-455; 462-474; 493-498; 545-555).

Edizione aggiornata del Codice penale.

Metodi didattici

Durante le lezioni verranno affrontati gli istituti fondamentali della parte generale del diritto penale. Per chiarezza espositiva verranno illustrate le connessioni con alcune fattispecie di parte speciale. Ad una parte teorica del corso sarà affiancata una parte pratica in cui si analizzeranno e discuteranno alcune importanti ed attuali sentenze. Verranno chiamati anche esperti della materia per tenere seminari di approfondimento su temi specifici.

Modalità verifica apprendimento

L'esame è orale e si articola su tre domande che mirano a valutare il livello di apprendimento dello studente, la sua capacità di effettuare collegamenti fra gli argomenti, nonché la sua capacità di utilizzare un linguaggio giuridico idoneo. Per superare l'esame occorre rispondere correttamente ad almeno due domande.