PSICODINAMICA DELLE RELAZIONI FAMILIARI

Crediti: 
9
Settore scientifico disciplinare: 
PSICOLOGIA SOCIALE (M-PSI/05)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Al termine del corso gli studenti devono manifestare
- la conoscenza delle dinamiche relazionali presenti nel ciclo vitale della famiglia con particolare riferimento alle dinamiche delle nuove forme familiari nel contesto attuale e dei quadri teorici su cui si fondano;
- la capacità di applicare le loro conoscenze alla professione di Assistente Sociale, nella presa in carico e nella gestione della relazione di aiuto con famiglie in difficoltà che si rivolgono spontaneamente o che sono inviate al Servizio.
• la capacità di raccogliere e interpretare informazioni sulle dinamiche familiari in modo da sviluppare valutazioni sui casi in autonomia, tenendo conto anche della dimensione etica
• la capacità di comunicare queste informazioni, sia nella relazione con gli utenti che nell'ambito delle équipe multidisciplinari;
• abbiano sviluppato quelle capacità di apprendimento che sono necessarie sia per operare con un corpo sistematico di conoscenze teoriche, una base metodologica e l’uso di strumenti professionali specifici, sia per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso affronterà il tema della famiglia e delle sue evoluzioni nella società odierna. Approfondirà le dinamiche familiari che ne caratterizzano il ciclo di via, con particolare riferimento a specifiche aree quali:La separazione e il divorzio. Le famiglie ricomposte, Famiglie migranti, la tossicodipendenza, la famiglia e la disabilità psichica e fisica; la famiglia multiproblematica e la trasmissione intergenerazionale; il maltrattamento all’infanzia

Bibliografia

BIBLIOGRAFIA DI BASE

o L. Fruggeri, Famiglie, Carocci, 1997, Roma
o M. Malagoli Togliatti, A. Lubrano Lavadera, Dinamiche relazionali e ciclo di vita della famiglia, Il Mulino, 2002, Bologna
o C.Van Cutsem, Le famiglie ricomposte, Raffaello Cortina, 1999, Milano

APPROFONDIMENTI ( di cui un testo a scelta completo obbligatorio)

o L.Volpini , Valutare le competenze genitoriali, Carocci Faber,2011
o S. Cirillo, R. Berrini, G. Cambiaso, R. Mazza, La famiglia del tossicodipendente, Raffaello Cortina, 1996, Milano
o S. Cirillo, Cattivi genitori, Raffaello Cortina, 2005, Milano
o S.Cirillo, Il cambiamento nei contesti non terapeutici, Raffaello Cortina , 1992, Milano
o T. Bertotti, Bambini e famiglie in difficoltà, Carocci, 2012 Roma.
o G. Attili, Attaccamento e amore, Il Mulino, 2004, Bologna

Metodi didattici

LEZIONE FRONTALE e LAVORO IN GRUPPO
Durante le lezioni verranno discusse le problematiche generali connesse ai temi della psicopatologia delle relazioni familiari. Il corso sarà affiancato da lavori in gruppo e integrato da seminari teorico-operativi condotti da assistenti sociali su temi specifici.

Modalità verifica apprendimento

ESAME ORALE-
La valutazione finale verrà effettuata in forma orale al fine di verificare :
1) la conoscenza maturata dallo studente sugli argomenti trattati nel corso
2) la capacità di effettuare opportuni collegamenti tra gli argomenti trattati nel corso e tra questi e altre discipline
3) la capacità di individuare gli elementi rilevanti sui quali basare giudizi professionali sulle tematiche e i problemi affrontati e discussi lezione e a tirocinio
4) la capacità di applicare le conoscenze apprese alla pratica professionale svolta nel tirocinio
La valutazione è considerata sufficiente qualora lo studente dimostri una piena conoscenza dei concetti di base e delle tematiche affrontate a lezione, nonché una sufficiente capacità di effettuare collegamenti e di riflettere su quanto appreso

Altre informazioni

Il corso sarà integrato da seminari teorico-operativi condotti da Assistenti Sociali sui temi:
• La famiglia del tossicodipendente
• La famiglia con disabilità psichica e fisica
• La famiglia mal-trattante e l’allontanamento del minore